https://www.speakerweb.tv/category/telesmunto-news/

mercoledì 21 ottobre 2020

Papa Francesco apre alle unioni omosessuali: Sono figli di Dio e hanno diritto a una famiglia"


NON DIMENTICARE DI VISITARE LA NOSTRA PIATTAFORMA WEBTV http://www.telesmunto.tv

"Gli omosessuali hanno il diritto di far parte di una famiglia. Sono figli di Dio e hanno diritto a una famiglia": lo afferma Papa Francesco nel documentario 'Francesco', presentato oggi al Festival di Roma, secondo quanto riferito dal Catholic News Agency. "Quello che dobbiamo fare è una legge sulle unioni civile. In questo modo sono coperti legalmente ", ha detto il Papa aggiungendo di "difendere questo".  La telefonata del Papa Francesco a una coppia di omosessuali, con tre figli piccoli a carico , in risposta ad una loro lettera in cui mostravano il loro grande imbarazzo nel portare i loro bambini in parrocchia. "ho letto la tua lettera è una bellissima lettera. Le persone omosessuali - dice il Papa nel documentario - hanno il diritto di essere in una famiglia. Sono figli di Dio e hanno diritto a una famiglia. Nessuno dovrebbe essere estromesso o reso infelice per questo. Ciò che dobbiamo creare è una legge sulle unioni civili. In questo modo sono coperti legalmente. Mi sono battuto per questo". Il consiglio di Papa Bergoglio a Mr. Rubera, raggiunto appunto telefonicamente, è quello di portare i bambini comunque in parrocchia al di là degli eventuali giudizi. Tutto questo è in FRANCESCO, documentario dedicato al Papa a firma di Evgeny Afineevsky passato oggi alla Festa di Roma,. Molto bella poi la testimonianza di Juan Carlos Cruz, vittima e attivista contro gli abusi sessuali oggi presente alla Festa di Roma insieme al regista. "Quando ho incontrato Papa Francesco mi ha detto quanto fosse dispiaciuto per quello che era successo. Juan, è Dio che ti ha fatto gay e comunque ti ama. Dio ti ama e anche il Papa poi ti ama". Nel documentario si va dalla pandemia all'ecologia, dagli abusi sessuali all'omofobia, dai muri costruiti per dividere fino all'ingiustizia della povertà, dal razzismo all'emancipazione femminile. E tutto questo insieme ad interviste esclusive con Papa Francesco e grandi personaggi in giro per il mondo. Spiega Afineevsky (Cries From Syria, Winter on Fire): "Quando ho fatto il film sulla Siria e sull'Ucraina ho come avuto voglia di speranza e ho pensato al Papa che con i suoi interventi ha toccato tutti gli argomenti dolorosi del presente. Si può dire anzi che in questo senso questo documentario non è su lui, ma sui disastri del mondo". E ancora il regista che domani riceverà in Vaticano il Kinéo Movie for Humanity Award: "Sono stato toccato da lui non come Papa, ma come persona. Lui è un vero gesuita, un uomo d'azione, ma anche un vero leader una cosa che manca molto oggi".

Molte le reazioni del mondo politico. 'Sono figli di Dio e hanno diritto a una famiglia', con queste parole rivoluzionarie per la Chiesa cattolica, Papa Francesco apre le porte del Vaticano agli omosessuali, restituendo loro piena cittadinanza e chiedendo che vi siano leggi che consentano le unioni civili". Lo afferma il segretario di Più Europa, Benedetto Della Vedova. "Non strumentalizziamo le parole del capo della Chiesa, ma ci auguriamo che abbiano un impatto su quei partiti e quei politici che, anche in Europa, motivano con la loro fede cattolica la loro ferrea opposizione a leggi che garantiscano una famiglia alle persone della comunità LGBT".

"Sono contenta che anche da Papa Francesco arrivi una posizione netta a favore delle famiglie delle persone omosessuali. Siano le sue parole da monito per una cultura diffusa di rispetto reciproco e di avanzamento del Paese". A dirlo la sindaca di Torino Chiara Appendino a proposito delle dichiarazioni del Pontefice sui diritti delle coppie omosessuali. Per la sindaca si tratta di "parole di modernità, coraggio e lungimiranza. Noi - ricorda su Facebook - abbiamo scelto di percorrere questa strada da tempo, anche riempiendo i vuoti normativi legati al riconoscimento dei figli e delle figlie nel loro diritto ad avere entrambi i genitori. Siano le sue parole da monito per una cultura diffusa di rispetto reciproco e di avanzamento del Paese".

"In un documentario proiettato alla Festa del Cinema di Roma, sono contenute dichiarazioni rivoluzionarie di Papa Francesco sulla necessità di riconoscere le unioni tra persone omosessuali, per dare un quadro giuridico di tutela alla loro vita familiare: sono figli di Dio, e hanno diritto a una famiglia, queste le sue esatte parole. Parole importanti, che sono certa scalderanno il cuore di molte e molte persone omosessuali credenti. Anche per i laici, confermano però che la fratellanza, la solidarietà, la pari dignità sociale e il senso di giustizia sono universali e possono attraversare, se c'è buona volontà, i confini tra le culture e le religioni, come dimostra anche l'ultima enciclica "Fratelli tutti": tutte e tutti, anche le persone LGBT+. Trovo molto significativo che la Festa del Cinema di Roma - da anni occasione di crescita culturale e civile per la città - ospiti un messaggio così forte. E mi auguro che le parole del Papa possano essere di ispirazione per tutti coloro che ancora pensano che per essere buoni cristiani si debba escludere qualcuno dal godimento di fondamentali diritti civili. Anche in politica". Lo dichiara Monica Cirinnà, responsabile del Dipartimento Diritti del Partito democratico.

FONTE: ANSA.IT


VISITA LA NOSTRA PIATTAFORMA WEBTV http://www.telesmunto.tv

Si sta consumando ormai da tempo un lento olocausto, senza docce di gas, ma con mille altri artifici, più moderni,

 IL LAVORO RENDE LIBERI


Coloro che hanno modificato il significato letterale della parola “NEGAZIONISMO”, termine riferito al mancato riconoscimento, da parte di alcune persone, dell'olocausto degli ebrei, detto anche "Shoah", perpetrato dai nazisti, sono gli stessi che invece impunemente stanno compiendo nuovamente l’OLOCAUSTO.
Metaforicamente, ma non troppo, l'Italia è come un grande campo di concentramento all'interno del quale ognuno crede di potersi spostare, con cautela, mentre in realtà non lo è, ce lo dimostra la volontà di mantenere nelle strade l’esercito con la “scusa” di vigilare sull’inutile uso, dei cittadini, di una mascherina che certo non serve a proteggere dal “famosovirus”.
Si sta consumando ormai da tempo un lento olocausto, senza docce di gas, ma con mille altri artifici, più moderni, oggetti, intrighi, cose e persone che riescono anche ad "ipnotizzare" in termini negativi, con scopi malvagi gran parte di popolazione, che quasi sembra essere felice di consegnare la propria vita in mano a quattro sciacalli ignoranti, burattini essi stessi, telecomandati da lontano da chi ha, di fatto, in mano il controllo del nostro Paese.
Un vampiro di razza, muove la faccina smorfiosa del fantoccio di turno, il quale risulta essere anche incapace di dare comunicazioni congruenti, intelligibili e schiette, oltre che razionali, o per lo meno di buon senso.
Comunicazioni basate su quello che si chiama "doppio legame" dove solo apparentemente l'interlocutore ha una possibilità di scelta. Sì, apparentemente, poichè, vengono offerte due opzioni di risposta che portano comunque sempre laddove vuole il "capetto" di turno.
Lentamente, si muore tra menzogne, dati falsi, numeri bugiardi, voglia ossessiva di denaro e di potere, di quelli che hanno regalato l'Italia con tutti gli italiani a chi abbisogna della nostra penisola, come corridoio libero, per far passare merce "altra".
Noi cittadini, diamo fastidio, la nostra presenza è diventata scomoda e ingombrante per la smania ossessiva di pochi che vogliono sempre più soldi e potere e che per ottenerli non hanno il minimo pudore, la minima vergogna, il minimo freno inibitorio a fare tutto quanto in loro potere per poterci eliminare in un modo o in un altro.
L'OLOCAUSTO, l'eliminazione in atto non è solo fisica, si è già da tempo provveduto a "spegnere" le menti della popolazione, si è provveduto a togliere spazio agli intellettuali “liberi”, considerati la minaccia primaria, quelli che possono aiutare gli altri ad una comprensione più ampia delle cose. Sono rimasti visibili solo quelli che si vendono al miglior offerente, coloro che praticano la “prostituzione intellettuale”, in buona compagnia di altrettanti cosiddetti “giornalisti”, sostituiti addirittura da cantanti e attricette e opinionisti tuttologi da bancarella.
E’ vero che "il lavoro rende liberi", appunto per questo, toglierci la possibilità di lavorare e di vivere, ci sta togliendo la libertà.
Libertà che hanno già perso quelli che sono stati condotti al suicidio per il fallimento delle loro attività lavorativa, libertà che perde chiunque sia impossibilitato a vivere dignitosamente.
Con i de-cretini sono stati lesi i diritti umani. Il diritto al mantenimento delle relazioni umane, sociali, il diritto alla privacy, il diritto alla libertà personale, il diritto alla libera scelta di cura.
Con l'insulto e lo stupro della COSTITUZIONE italiana è stata inferta una ferita esiziale alla democrazia, che già era in precario equilibrio.
Con gli imperativi che vomita in maniera martellante la tv di stato che indica quali giornali leggere, anzi quali editori seguire, si sta perseguendo una volontà totalitaria di uccidere il “pensiero critico” delle persone, si stanno deresponsabilizzando gli animi, il potere ha l'unico obiettivo di comandare le nostre menti e i nostri pensieri e i nostri corpi.
L'olocausto sta uccidendo lentamente i rapporti umani, le relazioni affettive, la capacità e la necessità delle persone di stare "vicine" anche fisicamente, questo porterà all'azzeramento delle nuove nascite e se qualcuno riuscirà comunque a procreare, i bambini saranno irrimediabilmente resi incapaci di sviluppare il proprio sistema immunitario. S.R.


Adesso tanti VIP con il COVID riempiono il web di news spazzatura ...


Adesso se sei Vip con un po di Febbre, devi farti obbligatoriamente la storia su instagram, ma io mi chiedo se i Tamponi non sono affidabili e lo dicono i stessi medici, come cavolo è possibile che i giornalisti scrivono con tanta sicurezza queste notizie? adesso dopo Federica Pellegrini, Berlusconi, Nina Zilli, ecc ecc spunta pure...

Fabrizio Corona positivo al Covid: “Ho avuto la febbre a 39 per tre giorni”

L’ex fotografo dei vip è in quarantena e la farà per 10 giorni: «Stamattina mi sono svegliato con il mal di gola ma sto bene»

BASTA

VI INVITO A SEGUIRE LA MIA PIATTAFORMA

HTTP://WWW.TELESMUNTO.TV 

amici condividete tutti i video grazie anticipate

Conte e i suoi Dpcm senza logica, mascherine inutili e vaccini dannosi, tutti a Roma Il 3 Dicembre per manifestare contro questa dittatura sanitaria

 


https://www.speakerweb.tv/dpcm-senza-logica-mascherine-inutili-e-vaccini-dannosi-il-3-dicembre-tutti-a-roma-per-manifestare-contro-questa-dittatura-sanitaria/ 

Partite IVA Svegliatevi - di Stefano Lanna

 



Iscriviti al nuovo canale Telesmunto News

https://www.youtube.com/channel/UCeNEJltNQLPLuh6nF32bqyQ

Sosteneteci con una donazione

https://www.paypal.me/telesmunto

Iscriviti al canale principale Telesmunto

http://www.youtube.com/telesmunto

La nostra Piattaforma anticensura http://www.telesmunto.tv

Seguimi su:

INSTAGRAM https://www.instagram.com/luigiman222

FACEBOOK https://www.facebook.com/TeleSmunto.TV/

FACEBOOK Gruppo https://www.facebook.com/groups/825537137818337/?ref=share

LINKEDIN https://it.linkedin.com/in/luigi-la-delfa-851b1061

Visita il mio blog personale  http://www.luigiladelfa.it


Il Gen. Pappalardo è un grande Patriota, sta dimostrando veramente di lottare contro il Deep State Italiano

 


Iscriviti al Movimento GILET ARANCIONI, così ci dai una mano anche tu. Col Tuo Aiuto Siamo Più Forti!



Iscriviti al movimento, così ci dai una mano anche tu.
Col Tuo Aiuto Siamo Più Forti!

 https://movimentogiletarancioni.com/iscrizione/