www.telesmunto.tv

venerdì 12 aprile 2019

Il Valguarnerese Daniele Platania tradisce la redazione di TeleSmunto

Cari utenti di www.luigiladelfa.it ciò che ha fatto il Valguarnerese Daniele Platania in arte Jack Daniele Jackson non è stato carino, va ospite d'onore nel programma di Ruggero Sardo Telesiculissimi, senza nemmeno avvisarci, mancando di rispetto alla nostra redazione della WebTv dei KING TELESMUNTO.
Noi di Telesmunto abbiamo seguito fin dalla nascita questo giovane talento e possiamo mostrarvi qualche suo vecchio video, dove si esibisce ballando con lo stile di Michael Jackson, guardate attentamente il video e lo vedrete ballare a partire dal minuto 2:25.
Ovviamente il nostro amico Daniele non ha tradito nessuno, stavo scherzando, anzi questa notizia ci ha resi felici e noi gli auguriamo tanto successo e fortuna.

GUARDA LA SUPER ESIBIZIONE DI DANIELE


Italia 1 - Super Cipri a COLORADO 11/aprile


Grande successo per Francesca Cipriani con il suo personaggio SUPER CIPRI nel programma di ITALIA 1 COLORADO.
Piace molto la sua performance genuina, simpatica e nello stesso tempo piccante. 

FAKE QUIZ di Marco Camisani Calzolari - Carabinieri, vigili del fuoco, influencer vegana




Marco Camisani Calzolari pronto a farci giocare con il Fake Quiz!

Incredibile guardate cosa mi è successo...


Salvini si arrabbia perchè un ragazzo di colore restituisce un portafogli



Un portafogli con dentro 1.325 euro, smarrito per strada da un pensionato, è stato ritrovato e riconsegnato da un ragazzo, richiedente asilo, di 23 anni, originario del Mali.

E' successo a Cesate, nel Milanese, dove un pensionato 71enne si è presentato alla stazione dei carabinieri per denunciare lo smarrimento del portafogli.

Mentre era negli uffici della caserma è arrivato però il giovane migrante che ha spiegato di averlo trovato in strada: per riconoscenza il legittimo proprietario gli ha consegnato 100 euro.


Il ministro Salvini si è fortemente arrabbiato e manda il caso alla procura dell'italia per fare ulteriori indagini, lo stesso Salvini dice: "Impossibile che un ragazzo di colore possa fare un gesto simile, finiamola con le bufale"

Il ministro Salvini prenderà provvedimenti a tutte le testate di giornale che hanno pubblicato questa notizia.

Questa notizia è una bufala stavo scherzando, ho voluto scrivere questo post, perchè da più di un anno che Salvini sta al governo ogni 2 giorni sul suo facebook posta una news che parla contro gli emigrati africani...

Nella "Via Crucis" di Enna partecipa il "Popolo Meo" di Valguarnera

La nostra chiesa Madre "A' Matrice" governata dal nostro caro Parroco Francesco Rizzo esporta in provincia il gruppo cittadino "Popolo Meo" con grande soddisfazione invita tutta la cittadinanza a seguire il straordinario evento martedi 16 aprile a Enna organizzato dalla parrocchia di San Cataldo a partire dalle ore 21:00.
Qui sotto vi lascio il video della Via Crucis del 2008 ripresa dalle telecamere di Telesmunto

Video di Telesmunto

Giudicare gli altri equivale a definire se stessi


Siamo persone, ognuno di noi è diverso e unico. Per questo motivo, assumiamo certi comportamenti, abbiamo una determinata personalità e un modo di essere unico, che dimostra chi siamo.

Questo particolare ci porta a giudicare facilmente gli altri, e porta gli altri a giudicare noi. Eppure, la cosa certa è che chi giudica dice più di se stesso di quanto non dica dell’altra persona.

Rispetto il tuo modo di essere e non ti giudico
Giudicare gli altri è fin troppo semplice, ed è un tranello in cui è difficile non cadere. La molteplicità di persone che incontriamo è tanto vasta quanto il danno che possiamo causare parlando di loro senza conoscerle bene oppure quando crediamo di conoscerle, ma non le ascoltiamo davvero.

Senz’altro i miei gusti non saranno uguali ai vostri, non agisco come agireste voi al mio posto e, probabilmente, l’effetto che le cose hanno su di me è diverso da quello che hanno su ognuno di voi.

Per questo motivo, una relazione sana si deve basare sul rispetto e la tolleranza, anche quando si tratta di una relazione semplicemente cordiale. Condividiamo la nostra vita con la gente che ci piace per com’è davvero, e ci piacerebbe che nessuno cambiasse mai, per niente al mondo.

Se qualcuno vi ha mai detto che siete speciali, non si sbagliava. Lo siete per il vostro modo personale di vedere il mondo e di viverlo.

Sapere tutto questo significa essere consapevoli del fatto che giudicare qualcuno equivale a non capire perché una persona è fatta in un certo modo. Non sappiamo che cosa ha vissuto quella persona, che cosa l’ha fatta diventare così, né quanto può farle male che la critichiamo senza avere un motivo valido.

Mi piaccio per quello che sono e non voglio che mi giudichi
Giudicare equivale a lanciare una moneta in aria per vedere che cosa esce: il bersaglio potrebbe essere un’altra persona o potreste essere voi. E se foste voi, di certo non vi piacerebbe essere giudicati senza motivo.

In questi casi bisogna sempre pensare che, per capire l’altra persona, è necessario mettersi nei suoi panni; quando qualcuno giudica, non lo sta facendo.

“Conosci il mio nome, ma non la mia storia. Hai sentito parlare di ciò che ho fatto, ma non hai vissuto ciò che ho vissuto io. Sai dove sono, ma non da dove vengo. Mi vedi ridere, ma non sai quanto ho sofferto. Smetti di giudicarmi.”
-Anonimo-


Ci sentiamo incompresi, frustrati e, a volte, anche la nostra autostima può risentirne. Ci piace che la gente parli in modo positivo di noi, che si preoccupi per noi e ci accetti.

Non contano i difetti o ciò che gli altri vedono da un punto di vista diverso. L’unica cosa certa è che essere così, vivere così e agire così ci rende felici. E abbiamo bisogno che le persone che ci vogliono bene considerino che questa come la cosa più importante di tutte.

Giudicare gli altri ci definisce
Abbiamo già detto che lo stesso danno che causiamo nel giudicare potrebbero causarlo noi, per cui non è solo importante conoscere gli altri, ma anche che gli altri ci conoscano. Il segreto per riuscirci è farci conoscere attraverso le nostre azioni.

Questo equivale a dire che, se siamo i primi a giudicare sempre gli altri, è normale che tutti se ne rendano conto e ci giudichino a loro volta.

Può anche darsi, però, che non sia così, e che sentiate di essere giudicati senza meritarlo. Se è il vostro caso, pensate che non ci sono veri motivi per cui quelle persone vi stanno giudicando. Non lasciate che ciò che dicono di voi persone che non vi conoscono vi faccia del male: ognuno vive le esperienze a modo suo, e le percepisce in modo diverso.

Le persone che oggi vi giudicano, probabilmente stanno svelando più cose su loro stesse che su di voi, per cui dovete essere forti e lasciarvi guidare solo dai consigli degli altri, mai dai loro giudizi. Se anche dopo queste riflessioni continuate a starci male, ricordate: a chi giudica il vostro cammino, prestate le vostre scarpe.

“Conosco bene la mia storia, quindi sono l’unica persona che ha il diritto di giudicarmi, criticarmi e applaudirmi quando vuole.”
–Anonimo–

Quando scoprite che qualcuno ha parlato male di voi alle vostre spalle come reagite?



Mah guarda, è molto semplice.

Innanzitutto cerco di placare e valutare quell’immediato istinto di rispondere allo stesso modo.
Hai presente quell’istinto dell’occhio per occhio dente per dente, del tipo “tu mi hai fatto questo e io ti ripago con la stessa moneta”?

Ecco, invece di seguire il mio istinto vendicativo e malvagio —che ognuno di noi ha— ho imparato a farmi più intelligente e astuto.

È anche una questione pratica, ovvero che se io ripago nella stessa moneta della persona che ha parlato male di me —parlando male di questa persona a mia volta— beh allora io sto inconsapevolmente diventando proprio quella persona perché ora sto parlando male della persona che sta parlando male… ma allora anch’io sto parlando male!

La maggior parte delle volte, se non sempre, rispondo in modo diverso.

Io, invece di fare il cretino, l’offeso e rispondere con la stessa arma di chi ha parlato male di me, cerco di utilizzare questa informazione a mio vantaggio.

Se la persona mi dice —esempio reale— che sono un rinchiuso in casa e che sono strano (perché sto costruendo il mio successo, quando poi 2 minuti dopo la stessa persona acclama i suoi idoli in tv senza avere le p***e di fare, invece di stare a guardare) allora questa persona, se sta giudicando me, non ci arriverà mai a quel successo/risultato/situazione/comportamento/tratto che giudica in me.

L’errore che uno fa è un’informazione sulla sua personalità per tutti gli altri.

In poche parole, se qualcuno parla male di te su un certo argomento/punto di vista, allora puoi stare sicuro che quella stessa persona non realizzerà mai quella cosa per cui ti sta criticando, perché lei stessa avrà paura di essere giudicata a sua volta.

Una mentalità di odio non può creare azioni positive, e se qualcuno giudica e parla male di qualcun altro, in realtà si sta auto-firmando la propria condanna ad una vita sempre e sempre più limitata, limitandosi esattamente nelle aree della vita che giudica negli altri.

Inoltre, ho imparato che se qualcuno parla male di te e ti odia, dall’altra parte avrai dei fan accaniti che ti rispettano e stimano. Purtroppo non puoi fare contento tutti, e il vero problema su cui ci dovremmo concentrare non è tanto sapere cosa fare quando qualcuno parla male di noi, ma sapere se qualcuno lo sta veramente facendo. Perché se qualcuno lo sta facendo, siamo sulla buona strada.

L’informazione si diffonde con i tentativi di distruggerla e diffamarla, perciò se qualcuno parla male di te, nel suo continuo atto del parlare male di te, ti sta aiutando a farti conoscere a persone le quali magari un giorno invece ti rispetteranno e ammireranno.

In poche parole, stanno facendo il lavoro al posto tuo! Grazie haters!




Giuseppe Tavella

I gruppi di SCAMBIO ISCRITTI per youtube sono una perdita di tempo

Amici di Youtube, secondo me non state sfruttando bene questo gruppo di scambio iscritti.

Io avendo esperienza decennale vi posso assicurare che in questa piattaforma, l'80% di voi che cercare lo scambio iscritti prima o si arrende, morale della favola, ha perso solo tempo.
Non voglio scoraggiarvi ma i canali piccoli fanno fatica a emergere, proprio perchè per avere visibilità sulla piattaforma youtube si devono avere almeno 100.000 iscritti, voi qui con questa strategia di elemosinare iscritti non arriverete da nessuna parte, guarda questo mio video 
Qui elemosinando gli iscritti perdete solo tempo e rimanete sempre piccoli ed ultimi nelle ricerche.

La strategia per distruggere la casta youtubiana è solo una.

Leggete attentamente:

Tutti promuovono e portano iscritti al mio canale TELESMUNTO

Esempio: Se in un mese 100 canali portano solo 100 iscritti a un solo canale, in un solo mese questo canale avrà 10.000 iscritti.
Tutti coloro che attraverso video recensioni o condivisioni nei social ecc ecc promuovono il mio canale WebTV TeleSmunto avranno in cambio sempre un sostegno e aiuto per qualsiasi promozione video.

Io metto a disposizione di tutti i partner questo stesso blog e il sito ufficiale della webtv www.telesmunto.tv 

Bisogna essere pragmatici e non perdere tempo.


Per maggiori dettagli chiamami subito al
Tel Luigi:3343739580


Vendesi Sicilia - Aeroporti, isole, spiagge: i gioielli turistici


PALERMO - Isole con sopra il cartello “vendesi”, aeroporti messi sul mercato in cerca di partner privati, “pezzi” di Sicilia da valorizzare. Attorno al turismo, settore che per antonomasia genera valore aggiunto, è riesplosa la diatriba tra chi considera i capitali privati necessari per lo sviluppo e chi invece considera le gestioni pubbliche uno scudo contro speculazioni che possano fare l’interesse di pochi. 
Il dibattito è quanto mai attuale dopo la decisione della Sac di accelerare sul percorso di privatizzazione di Fontanarossa. E si arricchisce di nuovi spunti con le proposte di vendita di Isola delle Femmine e dell’isola di Santa Maria (di fronte Marsala), perla incastonata nell’arcipelago dello Stagnone.

(Video) Il "Popolo Meo" da Valguarnera a Enna

La nostra chiesa Madre "A' Matrice" governata dal nostro caro Parroco Francesco Rizzo esporta in provincia il gruppo cittadino "Popolo Meo" con grande soddisfazione invita tutta la cittadinanza a seguire il straordinario evento martedi 16 aprile a Enna organizzato dalla parrocchia di San Cataldo a partire dalle ore 21:00.
Qui sotto vi lascio il video del venerdi Santo a Valguarnera dell'anno 2007 realizzato dalla mia webtv TELESMUNTO dove potete vedere il "Popolo Meo" che con le sue grida rende caratteristica la serata ed emozionante. 
Visita il sito web della parrocchia www.parrocchiasancataldo.net



Iscriviti mio canale / Mira el mi canal / look the my channel TELESMUNTO