www.telesmunto.tv

venerdì 23 giugno 2017

Camilleri invita a non votare il movimento 5 stelle, lui è un ottuso e colluso.

Lo scrittore Andrea Camilleri in un incontro con un gruppo di studenti del liceo Empedocle di Agrigento, la scuola in cui lo scrittore ottenne il diploma del 1943, dice ai studenti: "Non fidatevi nè  di Renzi nè dei Grillini" cari lettori del mio blog, questo anziano è un folle, per più di 50 anni lui dice di aver votato il PCI, partito composto da ladri, leggete questa notizia , la cosa che mi disgusta è che va a parlare nelle scuole e invita i giovani a non votare i Grillini e votare il partito PCI, il M5S ò l'unico partito che cambierà la nostra nazione, anche se ogni tanto fanno qualche errore di congiuntivo, non è un grosso problema, l' importante che non hanno ancora fatto errori di condizionali. Invito tutti i giovani d' Italia di non ascoltare nessuno, devono solo vedere quello che hanno fatto loro in passato, e quello che sta facendo adesso il movimento di Grillo, se veramente sta rispettando ciò che ha detto durante la campagna elettorale. Leggere altri generi di libri, leggete roba Americana, libri scritti da giovani scrittori, ma lasciate perdere questi ottusi e collusi scrittori ...

Quasi pronta la nuova parodia sul brano dell' estate SUBEME LA RADIO


Finite ieri le riprese per il mio nuovo video clip Parodia, la canzone che ho scelto è il famoso tormentone  di Enrique Iglesias - Subeme la Radio, in questa mia nuova parodia il tema trattato è la politica Italiana, tutti temono Beppe Grillo perchè è l' unico che puo' cambiare veramente questa nazione. Quest' Italia ormai è uno sfascio, non funziona nulla, ma arrivano sempre di più Clandestini con i Barconi. Fra qualche giorno pubblicherò questo mio nuovo lavoro, spero vi piacerà.


Ecco la canzone originale di Enrique Iglesias - Subeme la Radio

LOTUS MEETING TOUR


ANTEPRIMA LIVING THE SHOW

Ius Soli, il generale della Folgore: "Una immane catastrofe, l'Italia diventerà un inferno afro-islamico"


Ha vissuto da vicino l'orrore di Nassirya, dove nel 2006 è morto suo nipote, e il volto peggiore dell'Islam radicale, oggi si oppone disperatamente allo Ius Soli. Il generale Renato Perrotti, ex vicecomandante della Folgore, veterano dei Balcani, della Somalia e dell'Iraq, ha lanciato un appello su Facebook: "Parlamentari italiani, cittadini italiani, amici di Facebook, opponetevi alla follia ideologica dello ius soli". Come riporta anche il Giornale, il militare italiano spiega per filo e per segno perché la concessione della cittadinanza ai figli di immigrati nati in Italia possa segnare in maniera devastante il futuro del nostro Paese.

"La sovraffollata e indebitatissima Italia - scrive il generale Perrotti - non è la vasta e deserta America del 1800. Non può concedere spazio, passaporto e diritti a chiunque venga partorito in Italia. In base alla legge attualmente vigente, tutti gli stranieri possono diventare cittadini italiani, ma dopo aver compiuto diciotto anni, dopo aver studiato in Italia e dopo aver espresso la volontà di optare per la cittadinanza italiana". Il suo è un attacco durissimo: "Lo ius soli, proposto e fermamente voluto da questo inetto e a moltissimi inviso governo di sinistra concederà la cittadinanza anche in base alla sola nascita sul territorio italiano. Con esso si manifesta la volontà di alterare, deformare, corrompere il tessuto socio-culturale del nostro Paese. La conseguenza di esso sarà un'immane catastrofe, che sconvolgerà la vita di tutti". C'è solo una strada secondo il militare della Folgore: ognuno dovrebbe annunciare pubblicamente di votare "contro tutti i partiti e i politici che sostengono la proposta di legge in discussione per lo ius soli". Certo, serve coraggio: "Non lasciatevi intimidire dal ricatto morale di chi vi chiama razzisti e xenofobi: i veri razzisti sono coloro che stanno distruggendo il futuro dei vostri figli, coloro i quali approveranno una legge che renderà l'Italia un inferno afro-islamico".

Fonte: www.liberoquotidiano.it

Festival del volo 2017 - EXPO, special guest Emanuele Viscuso



Festival del volo 2017 - EXPO, special guest Emanuele Viscuso

Iscriviti mio canale / Mira el mi canal / look the my channel TELESMUNTO