www.telesmunto.tv

sabato 27 maggio 2017

Il Pontefice chiede alla first lady se dà a Trump la putizza, dolce sloveno. E lei capisce Pizza



Roma: Papa Francesco ha chiesto alla first lady se dà a Trump la putizza, dolce tipico sloveno. Ma l' interprete sbadato che era li per tradurre si confonde e riferisce pizza, .
'Cosa gli dà da mangiare? Putizza?', 'Sì'. Questo è stato il breve scambio di battute, registrato dalle telecamere, tra Papa Francesco e la First guardate con molta attenzione in video.

Luigi La Delfa

Video - Trump umilia tutti: spinge con la forza e si mette in prima fila



Ecco come si umiliano tutti i capi di stato, questo è successo a Bruxelles, durante il vertice NATO, il grande presidente Donald Trump era rimasto indietro rispetto agli altri leader presenti al vertice, (che naturalmente gli hanno mancato di rispetto)  lui il geniale presidente Trump senza timore delle telecamere, si guadagna la prima posizione spingendo con forza e in modo brusco Dusko Markovic, primo ministro del Montenegro, la cose buffa è che alla fine si sistema pure la giacca e fa uno sguardo soddisfatto. Per molti questa si chiama arroganza, per me si chiama potere, lui se lo puo' permettere e fa bene, per me hanno sbagliato gli altri capi, dovevano concedergli di norma, la prima fila, lui è lui il capo supremo . Stop!!! 

Luigi La Delfa

Quando hai a che fare con persone ottuse, che ti giudicano PAZZO

Una persona intelligente, che discute con persone di un livello intellettivo bassissimo, viene giudicato PAZZO, una persona che fa delle cose diverse rispetto alla massa lo chiamano PAZZO, una persona che dice la verita' su un determinato argomento lo chiamano PAZZO, vedono uno scienziato che ha scoperto qualcosa che non conviene ai potenti e lo chiamano PAZZO, quando si accorgono di avere a che fare, veramente con un PAZZO non ci fanno neanche caso, ci parlano tranquillamente senza giudicarlo per nulla.  
Li incontri al supermercato o, magari, in ufficio, a scuola... o peggio in famiglia! Sono gli ottusi. E, sfortunatamente, sono ovunque. Ciò non significa che devi frequentarli volontariamente o passare ore frustrato dalla loro completa incapacità di essere creature razionali in grado di "afferrare" un concetto. Non puoi ignorarli sempre, ma puoi trovare un modo meno stressante per averci a che fare. Come? Seguendo i passaggi indicati in questo articolo.

COME AVERE A CHE FARE CON PERSONE OTTUSE LEGGI

Luigi La Delfa

Trump umilia tutti al G7, sono io il capo, non ha senso ascoltare

Di solito durante alcune riunioni o conferenze, evito pure io di ascoltare le classiche presentazioni di rito, perchè non vedo l' ora di andare al sodo, nel fulcro dell' argomentazione. Trump ha fatto la stessa cosa, alla prima riunione mattutina della giornata il premier italiano Paolo Gentiloni, introduce i temi e fa il punto della situazione, ovviamente parlando in italiano. Tutti gli altri leader ascoltano in cuffia con la traduzione simultanea, tranne il Presidente Donald Trump, che oltre tutto si disinteressa del discorso, facendo pure uno sguardo assente, per me ha fatto bene, poi oltretutto lui è il capo del mondo, non ha proprio senso ascoltare, se poi alla fine è sempre lui a prendere le decisioni, perciò fa bene a risparmiare energie, per poi usarle solo quando si parla di cose serie. Molti giornali dicono che questo G7 è stato fallimentare, io lo sapevo di già, questo evento è servito solo a far visitare la nostra bella Sicilia al nostro amico Trump,  Grande Trump, sei il numero uno al mondo, finalmente hai capito pure tu chi governa la mia ITALIA. 

Luigi La Delfa


La calma è la virtù dei forti, il panico il limite dei deboli, la sincerità la qualità dei giust


Oggi  riffletto  su una virtù assai rara ai giorni nostri, ossia l’esercizio della calma.  Esercitare  la calma  significa  che  quando tutto intorno a te   sembra crollare, tu rimani capace di rimanere calmo,  raccogli le  poche idee chiare rimaste e ti fai forza; così facendo non ti butti alla prima decisione presa d’impulso ma rimandi ogni genere d’intervento in un momento successivo, quando si è riusciti a recuperare la naturale lucidità.
Di contro  il  farsi prendere dal panico  è  il limite   dei deboli, di coloro che non riescono a mantenere i nervi saldi in situazioni di particolare tensione e per riflesso condizionato si buttano nella prima decisione improvvisata.
Quante volte ci sarà capitato  di  essere stati in una situazione  che avrebbe richiesto la calma, e quante volte nostro malgrado non siamo riusciti  a conservarla.  In questo campo l’esperienza  insegna,  quello che non riusciamo a controllare oggi , saremo  forse in grado di controllarlo domani.
Perchè essere sinceri? La necessità dell’essere sinceri  è  il bisogno di dichiararsi,  è il bisogno di dire la verità. Può  succedere in questo contesto  che gioca sul filo dell’imprevisto,  che il ricevente  di  detta comunicazione  entri,  in uno stato di disagio, di disappunto;  forse questo stato di cose  può provocare  un momentaneo sconvolgimento,  un senso  di inadeguatezza o di disorientazione;  non è facile gestire alcune situazioni, occorre rifletterci  e maturarle.
Potremmo dire che occorre dormirci sopra…ma poi  bisogna prendere una decisione in merito, più che una decisione bisogna capire da che parte si vuole stare, capire quale posizione assumere,  e questo processo di maturazione  richiede i suoi tempi, i suoi spazi, le sue occasioni. Non è facile capire,  per capire occorre sapere, per sapere occorre indagare, per indagare occorre esporsi, per esporsi occorre mettere da parte il proprio orgoglio, per sapere metter da parte il proprio orgoglio  occorre essere  sinceri, per essere sinceri occorre essere calmi.  Ecco che ritorna l’esercizio della calma.  

Iscriviti mio canale / Mira el mi canal / look the my channel TELESMUNTO