www.telesmunto.tv

lunedì 16 marzo 2015

Parliamo della showgirl Giovanna Rigato

Giovanna Rigato
Giornalista e showgirl, Giovanna nasce a Vittorio Veneto, nel ricco Nordest. Nel 2002 si trasferisce a Milano. Studentessa modello all'università IULM, partecipa ad alcuni casting televisivi. Dopo le prime esperienze televisive come ballerina nel corpo di ballo di Natalia Estrada "La sai l'ultima?"(Canale 5) e "Arrivano i nostri" (Canale 5), si apre per lei la porta rossa del "Grande Fratello 6". All'uscita trova in Maurizio Costanzo un ottimo talent scout. Seguono le trasmissioni "Buona Domenica" e "Questa Domenica" (Canale 5) dove Giovanna e' presente tutte le domeniche nel cast fisso. Nel 2006 consegue la laurea in Relazioni pubbliche e pubblicità, nel 2008 la qualifica di giornalista pubblicista. Romantica, testarda e sexy, Giovanna e' anche mamma del piccolo Rafael.

In tv:
"Pomeriggio Cinque" (Canale 5)
"La vita in diretta" (Rai 1)
"Le amiche del Sabato" (Rai 1)
"Chiacchiere" (Vero tv)
"Verissimo" (Canale 5)
"Lucignolo" (Italia 1)
"Pazzi per il reality" (Italia 1)
"L'antipatico" (Rete 4)
"Liberi Tutti" (Rete 4)
"Tutte le mattine" (Canale 5)
"Ali di carta" (Antenna3 Lombardia)
"A3 news" (Antenna3 Veneto)

Giovanna Rigato


Giovanna Rigato domani mattina alle 10,10 su canale 5

Federica Panicucci Federico Novella

Amici domani alle 10,00 su canale 5 la nostra amica Giovanna Rigato sarà ospite del programma MATTINO 5 Condotto da Federica Panicucci e Federico Novella, puntata dedicata  all' Isola dei Famosi, protagonisti compresi. E poi la cronaca con gli ultimi aggiornamenti sul ragazzo ucciso a Terni‬, noi siamo curiosi di vedere Giovanna anche perchè ci ha promesso un selfie dallo studio ... 

Giovanna Rigato

domenica 15 marzo 2015

La Politica con la schiena dritta, Bruno: "la mia candidatura espressione della società civile".

Angelo Bruno
Non mi è mai piaciuto che fossero altri a decidere come doveva essere questo paese in cui anch’io vivo, il tempo di delegare altri è scaduto. In queste infuocate settimane di campagna elettorale, sento troppo spesso dire che è impossibile cambiare. Diciamo le cose come stanno: Impossibile è una parola pronunciata da piccoli uomini che non hanno il coraggio e la voglia di cambiare. Noi giovani per troppo tempo siamo stati distanti dalla politica e capaci di adattamenti ormai scomodi e ingiusti. È il momento di non essere più il volto buono di una generazione corrotta e lenta, adesso dobbiamo essere il volto di una generazione nuova e coraggiosa che rifiuti il ruolo di burattino. Sono consapevole che quello che ci aspetta, è una sfida culturale che necessita di un lungo processo di cambiamento che la nostra comunità aspetta da anni. Lo scopo della mia eventuale candidatura è quello di dar voce al cambiamento possibile, ad un nuovo modello di politica che non guardi più all’ interesse dei singoli, ma al bene del paese. Una politica che ha il coraggio di essere finalmente trasparente, restituendo fiducia, speranza e spazi di partecipazione attiva e responsabile, una politica coraggiosa con la schiena dritta. Sono uscito dal Partito Democratico perché nutro in me l’idea che la nuova alternativa di governo deve essere guidata dalla società civile e non dai soliti mestieranti della politica, una alternativa quindi credibile rispetto al PD, che si è suonato da solo il de profundis con le primarie, e nuova rispetto all'attuale giunta Leanza. Valguarnera può rinascere se riparte da tutte quelle forze positive e libere dai soliti vincoli come il mondo delle associazioni, i giovani pronti grazie alle loro idee al rilancio delle nostra comunità, alla cultura come segno forte dell'appartenenza ad una realtà che si mette in gioco pure nei momenti difficili e a seguire tutte le altre forze di cui è ricco il nostro paese. In un momento difficile per la politica, per le istituzioni , sapere che vi sono ancora persone che decidono di voler dedicare un po del loro tempo per gli altri, distribuisce speranza e fornisce segnali positivi. Per questo faccio gli auguri a tutti coloro che decideranno di candidarsi liberamente senza pressioni e compromessi. Il mio impegno politico è già partita molto tempo fa, ascoltando le esigenze, le paure, le idee e i sogni di tutti i cittadini perché a rendere grande un progetto non sono i voti ma le persone con la propria Storia personale.

martedì 10 marzo 2015

Video - La storia di Andrea Iervolino

Intervista ad Andrea Iervolino, giovane produttore italiano che guarda al mercato internazionale



Andrea Iervolino

Argentina, Strage all''Isola dei famosi' francese scontro in volo tra due elicotteri: 10 morti.

In foto (da sinistra): la nuotatrice Camille Muffat, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Londra, Alexis Vastine, medaglia di bronzo di pugilato nei giochi olimpici in Cina nel 2008 e la velista Florence Arthaud
BUENOS AIRES. Due elicotteri con a bordo protagonisti e troupe di un reality televisivo francese si sono scontrati in Argentina, nei pressi di Villa Castelli, località della provincia di La Rioja, nel nord-ovest dell'Argentina.  Dieci le vittime, i due piloti argentini e otto francesi, concorrenti e personale logistico della trasmissione  Dropped in onda su Tf1 cui partecipano molti vip  sportivi  d'oltralpe. Tra le vittime la navigatrice Florence Arthaud, 57 anni, la nuotatrice Camille Muffat, 25, e il pugile  Alexis Vastine, 28. Il programma.

fonte la reppublica.it

sabato 7 marzo 2015

Ti aiuto io - Cortometraggio Scritto da Maria Concita Rejtano





Claudia (Beatrice Valentini) e Veronica (Ilaria Meloni) sono due giovani amiche che si affacciano sul mondo del lavoro. Claudia è laureata in giurisprudenza (“avvocatessa con lode”) e offre il suo aiuto a Veronica nel compilare il curriculum vitae. Veronica non ha alcuna esperienza lavorativa e sarà necessario “infiocchettare” le sue doti personali. Anche se le premesse sembrano non promettere bene, il finale è destinato a ribaltare la situazione iniziale e sarà questa volta Veronica a prestare il suo aiuto: “Ti aiuto io”!


venerdì 6 marzo 2015

Valguarnera, Laura Scibona sarà la candidata a sindaco del Movimento 5 Stelle

Valguarnera, Laura Scibona sarà la candidata a sindaco del Movimento 5 Stelle


Il movimento 5 stelle di valguarnera comunica alla cittadinanza che presenterà la propria lista alle elezioni amministrative con a candidato sindaco Laura Scibona .La squadra sarà composta dagli attivisti, tra cui: Rosa Alba Consolo, Giovanna Bucalo, Mario Alberti, Sebastiano Spagnolo, Francesco Russo . Gli attivisti auspicano la partecipazione attiva nel completamento della stesura del programma al fine di trovare un progetto fattibile per far uscire dal pantano il paese è ridare dignità e splendore alla cittadinana. "Abbiamo l umilità di ammettere di non avere l esperienza della vecchia politica, ma con presunzione diciamo che davvero noi abbiamo a cuore il bene del paese. Per quanto concerne le cariche assessoriali siamo aperti al colloquio con chi ne fosse interessato, per dimostrare ancora una volta che nel m5s l interesse è rivolto a far funzionare la macchina amministrativa e non ad appagare smanie di potere e protagonismi. È arrivata l ora per i semplici cittadini di riprendersi in mano le sorti di Valguarnera da troppo tempo monopolio dei soliti".




                                     

giovedì 5 marzo 2015

L' ex assessore Valguarnerese Gaetana Telaro ci parla sulle prossime elezioni amministrative

VALGUARNERA CAROPEPE, ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2015.

Ex assessore Valguarnerese Gaetana Telaro
La Dott.ssa Gaetana Telaro, in qualità di ex-Assessore del Comune di Valguarnera Caropepe, in vista delle imminenti elezioni amministrative 2015, invita il popolo valguarnerese ad un’accurata riflessione: «da circa dieci anni mi dedico e seguo costantemente la politica valguarnerese e grazie alla mia piccola esperienza inzialmente come Responsabile amministrativo dell’allora Alleanza Nazionale per la sezione del mio Comune e successivamente attraverso l’espletamento del mandato di Assessore all’interno dell’amministrazione comunale guidata dall’ex-Sindaco Dott. Piero Nocilla, ho potuto constatare il degrado che circonda la politica del mio Paese, nonché il resto d’Italia.
Quando utilizzo il termine «degrado», non mi riferisco ad un singolo partito, ma a tutto il sistema, indipendentemente, quindi dal «colore politico» dei Vertici e dei militanti dei vari partiti.
Uno dei principali problemi della nostra realtà politica, nonché del suo declino, concerne la «insana» mentalità degli elettori paesani e siciliani in generale, poiché si vota ancora tramite il sistema delle amicizie, delle parentele, delle simpatie e antipatie; così nel 99% dei casi, ad amministrare sono sempre soggetti che non riescono a raggiungere risultati positivi e concreti, ma soltanto a spartirsi i «RESTI».
Per questo motivo, quando ci si reca nella cabina elettorale è fondamentale farsi un esame di coscienza, prima di compiere la propria scelta politica.
I cittadini spesso chiedono diritti, ma dimenticano di avere dei doveri verso la comunità e di osservare la Costituzione e le leggi; chiedere un favore, una raccomandazione, significa mettersi nelle condizioni di diventare debitore nei confronti di chi elargisce il favore, significa non essere più liberi , ma vivere sotto il ricatto, fino a quando non si restituisce il favore; il lavoro è un diritto di tutti ed il voto non deve trasformarsi nell’ufficio di collocamento dei cittadini, è necessario porre fine al clientelismo, al ricatto! Si deve costruire non distruggere, occorre cambiare l’attuale «forma mentis» della politica, usando il buon senso, recuperando i valori perduti come l’amicizia, il rispetto per il prossimo e soprattutto quello della famiglia, poiché quest’ultima è una delle cose più importanti, crescere all’interno di una famiglia sana è fondamentale per il buon inserimento e la riuscita dell’individuo all’interno della società, senza la famiglia nulla ha importanza.
La politica non è un professione, è un servizio, ma nel senso di servire non di servirsi o circondarsi di servi, il fatto di ricoprire una carica politica/pubblica non autorizza nessuno ad utilizzare le regole a proprio uso e consumo per sé, per gli amici e per gli amici degli amici; non si fà politica con la morale ma nemmeno senza e chi approfitta  della politica per guadagnare poltrone non è un politico è un affarista che mira soltanto alla conquista ed alla conservazione del potere; ho sempre ritenuto che dal modo di lavorare di una persona si capisce che tipo di persona ci si trova di fronte.

Concludo, invitando tutti i cittadini a lottare sempre e comunque per far valere e rispettare i propri diritti, per far valere i propri valori, per combattere le ingiustizie, senza arrendersi mai di fronte a tutte le difficoltà e come affermava il grande filosofo Immanuel Kant: « abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza».


Iscriviti mio canale / Mira el mi canal / look the my channel TELESMUNTO