www.telesmunto.tv

lunedì 21 luglio 2014

CINEMA: Il giovane regista John Real riceverà il premio IHF 2014

Se le statistiche degli ultimi anni dimostrano che i giovani italiani difficilmente riescono a farsi strada nel mondo della settima arte, la storia di John Real continua ad essere d’ispirazione ed esempio per tutti coloro che intraprendono questo percorso. John comincia a girare i suoi film con gli amici del quartiere all’età di otto anni e a ventuno, subito dopo il suo rientro dalla UCLA di Los Angeles, vince il Globo d’Oro come regista rivelazione dell’anno 2011 con il film thriller NATIVE. Sempre in quell’anno, John Real viene segnalato come il regista più giovane d’Europa al quale sia stato assegnato un premio così importante. Ma la sorpresa non finisce qui, Real infatti, l’anno successivo produce e dirige il thriller MIDWAY TRA LA VITA E LA MORTE con il quale diventa subito caso nazionale per la sua presenza alla selezione tra i sette film candidati agli Oscar 2014. Definito “sconosciuto” proprio perché spunta dal nulla, John Real dimostra che in Italia esiste una realtà di giovani talenti che si fa strada senza la necessità di essere figli d’arte o d’intraprendere facili scorciatoie.

Il 7 agosto 2014, il ventiquattrenne John Real riceverà il premio IHF 2014 a Nettuno come regista simbolo di un genere che è stato tradizione negli anni del cinema italiano e che viene così ripreso da giovani autori:

“Il premio vuole rappresentare una continuità tra i maestri del cinema di genere e i giovani autori, che si sono distinti con le loro opere e contribuiscono a portare avanti la grande tradizione del cinema horror e thriller italiano”. Direttore Artistico Luigi Pastore.

Saranno presenti all’IHF 2014 nella splendida cornice della città Nettuno: il Maestro Dario Argento, Umberto Lenzi, il regista Andrzej Żuławski ed altri ospiti internazionali.

“Il Sogno dell’eterna giovinezza” il nuovo libro dello scrittore Enzo Barnabà

È appena uscito il nuovo libro dello scrittore valguarnerese Enzo Barnabà, che è anche il responsabile culturale del nostro sito. Si chiama “Il Sogno dell’eterna giovinezza” e parla di Serge Voronoff, il chirurgo franco-russo (ma anche un po’ italiano) che negli anni 1920 trapiantava testicoli di scimmia sull’uomo per aumentarne la virilità ed allontanare lo spettro della vecchiaia, ed anche una terza “palla” sugli animali da allevamento per aumentarne la produttività (vedi: https://www.facebook.com/pages/Serge-Voronoff/37425203559?fref=ts).

Serge Voronoff, come avrebbe detto Alessandro Manzoni, è un personaggio più famoso che conosciuto. Finalmente è uscita la sua attesa biografia che è la prima in lingua italiana. Un’impressionante documentazione ci fornisce un ritratto esauriente di un uomo che sembra uscito da un romanzo di Scott Fitzgerald (tra l’altro, rubò l’amichetta a Gabriele D’Annunzio) e di uno scienziato che effettuava incredibili esperimenti. La biografia, pur mantenendo le finalità del saggio scientifico, descrive l’inquietante quanto affascinante personaggio servendosi degli strumenti tipici della letteratura.

Enzo Barnabà ha cominciato l’attività di scrittore con il saggio “I Fasci Siciliani a Valguarnera” e ha proseguito in questo filone raccontando, in “Morte agli italiani!/Mort aux Italiens!”, il libro che lo ha fatto conoscere in Italia ed in Francia, il massacro di Aigues-Mortes. È passato poi alla narrativa con i suoi due libri sull’Africa nera e, successivamente, con “Il Partigiano di Piazza dei Martiri” (ambientato in parte a Valguarnera), è approdato a quello che potremmo chiamare il filone della docu-fiction, del quale fa parte il libro appena uscito. “La scrittura saggistica, sostiene Barnabà, rischia di raffreddare il racconto, non si sofferma sulla rappresentazione dei sommovimenti interiori, sullo scavo psicologico. La scrittura narrativa, invece, è più duttile e perciò aiuta a colmare i vuoti di notizie con interventi di tipo inventivo che permettono di approfondire la ricerca del vero e, nello stesso tempo, di appassionare il lettore”. Per saperne di più ed eventualmente procurarsi il libro (attualmente in promozione) del nostro compaesano: http://infinitoedizioni.it/prodotto.php?tid=272 "

Iscriviti mio canale / Mira el mi canal / look the my channel TELESMUNTO