www.telesmunto.tv

mercoledì 21 novembre 2012

YouTube Downloader per Android, Andrea Giarrizzo vince 100mila dollari

A partire da una App, un giovane siciliano fa impazzire i mercati italiani, americani, indiani: un milione di download, tutti la vogliono. E in un attimo nasce Sisilsoft, con grandi mire. Media Andrea Giarrizzo (foto a bassa qualità per rispetto diritti) Roma – Che non si dica che in Italia le menti non ci sono. Eccone un esempio: Andrea Giarrizzo, ragazzo siciliano (quasi) ventenne di Enna, studente di informatica dell’ateneo locale. Mente brillante, sia sul piano logico-matematico che imprenditoriale: focalizza l’interesse mondiale, scrive una App per Android e cosa sceglie? Di far scaricare da YouTube. Ed è subito la ressa, tutti la vogliono, in USA, in Italia, in India. Samsung lo premia con 100mila dollari. “Fin da piccolo – racconta il giovane – ho amato l’informatica. L’anno scorso ho iniziato per gioco, stimolato dai miei professori di informatica, a programmare applicazioni per dispositivi Android inserendole nel Play Store e nel Samsung Apps, da lì ho capito che questa è la mia strada”. E la strada è buona, perché grazie al banner AdSense inserito nella App, oltre ai 100mila dollari già vinti di premio, Andrea intasca 240 dollari al giorno. Non c’è migliore ricompensa per la passione di un giovane come Andrea, che ha visto immediatamente riconosciuta con i fatti – e con un controvalore più che concreto – la dedizione allo studio e l’intelligenza usata nel metterlo a frutto. Il ragazzo si è più che ben organizzato: ha pubblicato sullo stesso YouTube tanto di filmato esplicativo, annesso qui di seguito. Su YouTube, Andrea ha naturalmente un suo canale. L’applicazione, insieme a diverse altre della stessa… ditta, è con un certo “assortimento” su Google Play, su Samsung Apps e su Opera Apps. Certamente: c’è anche la pagina su Facebook. Non poteva mancare, naturalmente, il suo nome a dominio: www.sisilsoft.com, dal quale si può pure scaricare la “produzione” e dal quale si evince che ancora non è anche su App Store della Mela. Ma non è difficile immaginare le intenzioni del giovane, vista la presenza dell’icona, ancorché priva di link. Sul sito però si “affaccia” qualcosa per Windows 8, volta sostanzialmente agli stranieri: un’applicazione per il calcolo dell’IVA, utile per chi, dall’estero, non è nella “mente contorta” dei “tecnici” di Governo. Complimenti vivissimi ad Andrea, uno studente-modello dal quale i ragazzi italiani, privati di speranze da un contesto politico, sociale ed economico disastrato, è bene prendano esempio. 
 Marco Valerio Principato

Matteo Tosi in MIDWAY di JOHN REAL

Matteo Tosi si laurea in Discipline Arti Musica e Spettacolo presso l'Università di Bologna nel 1996. Fin da ragazzo coltiva la passione per il canto e la recitazione, prendendo parte a diversi spettacoli teatrali e musicali. Nel '91 - '92 intraprende un percorso formativo professionale frequentando il LIMET di Bologna, laboratorio teatrale guidato dal regista-attore Massimo Machiavelli e dall'attore Andrea Trangoni. Inizia così uno studio sull'improvvisazione, partendo da alcune teorie di autori e registi del novecento, per poi affrontare un lavoro più articolato sul "teatro corporeo" basato sulle tecniche di YVES LEBRETON e sulle posizioni biomeccaniche di MEYERHOLD. E' negli stessi anni che approfondisce la sua preparazione musicale, prima da autodidatta, poi con la collaborazione e l'insegnamento della cantante-vocalist ISKRA MENARINI, con la quale, oltre a studiare le varie tecniche di impostazione vocale, lavora sulle melodie ed i testi dei suoi brani, che compone con il musicista STEFANO SCHIAVON. Nel 1996, nell'ambito della selezione per accedere al Festival di Sanremo, nella sezione giovani, frequenta i laboratori organizzati dall'Accademia di " Una Voce per Sanremo ". Nel 2003, dopo un percorso formativo di due anni sulla recitazione teatrale e cinematografica, si diploma "Attore ed Operatore Teatrale" presso la scuola-accademia dell'autore-regista FERDINANDO DE LAURENTIS. Nel 2002 prende parte agli stage internazioneli di recitazione sul metodo STANISLAVSKY-STRASBERG dell'Actors Studio di New York direttamente con JOHN STRASBERG, figlio del mitico LEE STRASBERG, ampliando così il suo percorso formativo. Con John Strasberg ha lavorato sulla natura organica della creatività e sulle sue nove leggi. Ancora oggi John è uno dei suoi maestri; matteo abbina ai suoi insegnamenti un personale lavoro sull'ispirazione attraverso la musica. Dopo aver vinto una borsa-studio IMAIE, ha seguito i corsi di method-acting della coach internazionale ILZA PRESTINARI. Dai primi anni novanta, lavora professionalmente nel campo dello spettacolo. Dopo un periodo dedicato alla pubblicità (Stampa e Tv), ai video musicali (Zucchero, Venditti, Mango), e ai fotoromanzi, alterna l'attività principale di attore, a quella secondaria di cantante. Ha lavorato in produzioni di cinema-fiction diretto da diversi registi (SERGIO SERAFINI, ANDREA ADRIATICO, fratelli  MANETTI, ROSSELLA IZZO, GIANNI ZANASI, MASSIMO IVAN FALSETTA, MORGAN EMME, IVAN ZUCCON), e in produzioni teatrali (MASSIMO MACHIAVELLI,ROBERTO GARAGNANI, FERDINANDO DE LAURENTIS, ALBERTO RIZZI, SIMONETTA ROVERE). In qualità di cantante ha partecipato a diversi Musicals e Festivals, quali CASTROCARO TERME , UNA VOCE PER SANREMO, FESTIVAL DI SAN MARINO E CANTAGIRO FESTIVAL. Nel 1998 con la collaborazione di Iskra Menarini e Stefano Schiavon realizza il CD "Attimi musicali contaminati" raccogliendo brani di sua produzione, l'anno dopo realizza il CD "Lavori in corso" e nel 2000 produce "DESERTO ROSSO". E' iscritto alla SIAE dal 1999. 

Antonella Salvucci in MIDWAY di John Real


Antonella Salvucci è un’attrice, giornalista e conduttrice televisiva italiana.

Nata a Civitavecchia (Roma) il 18 dicembre, inizia giovanissima la sua carriera artistica come fotomodella in Italia e in Francia, riscuotendo un notevole successo su pagine e copertine dei principali settimanali e periodici specializzati.

La sua determinazione nel voler esprimere ben oltre l’immagine la porta a seguire seminari di recitazione a Roma diretti da Lino Damiani, laboratori teatrali e masterclasses tenuti da Anna Strasberg.

Affinando la sua recitazione anche in lingua inglese si trasferisce un periodo a Los Angeles dove approfondisce gli studi di recitazione cinematografica con la speciale tecnica dell’acting coach Bernard Hiller.

Approda sul piccolo schermo con vari ruoli in fiction televisive di successo quali “Assassini per caso”,”La stagione dei delitti“,”Era mio fratello“,”Il commissario Rex“,”Il Maresciallo Rocca 3“, “Carabinieri 5“,”Il bello delle donne 2″, “Un medico in famiglia 3″,“Distretto di Polizia 5″,“Mannaggia alla miseria”, “Moana”, “Notte prima degli esami’82″.

La svolta decisivisa alla sua carriera da attrice avviene quando Aurelio Grimaldi la sceglie come protagonista femminile nel film “L’educazione sentimentale di Eugènie”.Tratto da una novella del Marchese De Sade, interpreta il ruolo di una  nobildonna del ’700 risultando dolce e diabolica al contempo.

Non più notata per la bellezza, ma anche per la bravura nell’interpretazione, Paolo Sorrentino, uno dei migliori registi italiani, reduce dallo strepitoso successo de “Le conseguenze dell’amore” la sceglie nel film “L’amico di famiglia” con Fabrizio Bentivoglio e Giacomo Rizzo.

Altri ruoli minori in The Torturer regia di Lamberto Bava, Red Riding Hood regia di Giacomo Cimini, Night of the Sinner con Robert Englund regia di Alessandro Perrella, La rabbia regia di Louis Nero, Il punto rosso regia di Marco Carlucci.

In ambito televisivo conduce la rubrica TV di cinema Ciak si gira (testata giornalistica in video dedicata all’approfondimento e alla valorizzazione del cinema in TV),tutte le edizioni del Fantafestival con nomi prestigiosi come Murray Abraham, Roger Corman, Dario Argento, tutte le edizioni di Roma Film Festival con Giancarlo Giannini, Lina Wertmuller, Abel Ferrara, Willem Dafoe, il Format TV su Rai 2 dedicato a Nuovi Talenti New Stars Notte, il Premio Flaiano su Rai 3, il Premio della Fotografia Cinematografica Gianni Di Venanzo e altri prestigiosi premi di cinema in Italia e all’estero.

Antonella Salvucci è un’artista completa ed esordisce anche al teatro De ‘Servi nella commedia musicale Vampiri regia di Bruno Maccallini e al teatro Sistina nel musical Pulcinella regia di Lino Moretti, ballando e cantando sul palcoscenico nel ruolo della mitica eroina Lara Croft.In ambito musicale incide il brano Fever.

Una carriera all’insegna di una forte personalità e un grande carisma che le consente di mirare sempre più in alto con quella giusta dose di professionalità che ha conquistato con un accurato lavoro quotidiano basato sull’impegno e la passione, doti che sono parti integrante di un’attrice vincente proiettata nell’olimpo delle star di successo.

Iscriviti mio canale / Mira el mi canal / look the my channel TELESMUNTO